Tornare, avvicinarsi, (ri)scoprire

E meritiamo un’altra vita, cantava Venditti. Non che io lo ami molto, ma ce la meritiamo veramente. Perchè con una sola vita, ma come facciamo a vedere, annusare, toccare, godere di tutta la bellezza incredibile che c’è intorno e dentro di noi…?

Dopo tante escursioni e viggetti “marini”, di aria salata, di sole accecante e blu dell’orizzonte, di caldo anche a febbraio e di gita in barca a metà aprile con le magliette a maniche corte, con sguardo che vaga in un orizzonte infinito di blu… beh, come negare un senso di appagamento. Tutti i sensi sono soggiogati. La traversata dell’Elba, Ponza, Ischia, Gaeta, il capodanno all’Argentario, il sentiero degli Dei… sono stati tutti meravigliosi, divertenti, anche faticosi ma sempre con il sorriso.

E poi, torna la stagione della montagna. E te la trovi davanti agli occhi e nelle gambe e pensi, “ma come ho fatto a non pensare a te con struggimento, nostalgia, appassionata e fremente attesa…?”.

La montagna è un luogo dell’anima, è sentirsi piccoli e infiniti al tempo stesso. “Vado in montagna più per la paura di non vivere che per quella di morire”, ha detto Ada Gobetti. Io ho scoperto tardi la montagna, ma la amo con stupore infantile.

Oggi ho fatto la verifica di un percorso adatto a chi vorrebbe avvicinarsi alla montagna: il monte Crepacuore, una passeggiatona di grandissima soddisfazione, con panorami incredibili (tutti i Simbruini, gli Ernici, gli Ausoni, addirittura in lontananza il Circeo!) e poca salita. E io spero che partecipino soprattutto coloro che amano camminare ma fanno escursioni facili, a bassa quota. La montagna è un’altra cosa, e lascia letteralmente senza fiato.

“Durante un’ascensione di un paio d’ore, si possono sperimentare sensazioni che in altre condizioni non si proverebbero forse in un’intera settimana. I sensi sono totalmente all’erta, si sente, si odora, si respira ogni cosa, e ci si sente vivi come non mai”.

Poesiatrek: Shakespeare sul monte Crepacuore

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...