Bellezza, asprezza, tenerezza, trascuratezza: la mia Sardegna

“Ti correrà le vene in un languor dolce ed amaro di malinconia che forse chiamerai mal di Sardegna” (Marcello Serra, Mal di Sardegna) Mi sono innamorata della Sardegna come ci si innamora a (quasi) quarant’anni (ormai in agguato tra qualche mese, sigh). Trasognata come tutti gli innamorati, con tutta la passione possibile, ma anche e…

Ho imparato a viaggiare leggera, ad essere leggera no

Domani si parte. Cioè, si riparte.  Cioè si ri-ri-parte. Cioè ormai ho perso il ri- e chissà a che punto sta, so solo che lo zaino è sempre pronto e la lavatrice sempre in funzione e il mio letto cigola e non mi riconosce e Amleto stavolta resta con mia mamma e ho un aereo…

Ponza, loro e noi

Ponza ha un colpo d’occhio pazzesco quando si arriva al porto, me ne rendo conto davvero solo lasciandola alla fine della mia due giorni di sopralluoghi perchè prendo la nave “lentona”. All’andata ero con il barchino rapido che non ha spazi esterni, ci ho messo poco ma mi sono persa lo spettacolo dell’arrivo. È il…

Nostalgia Dolomitica canaglia

Ieri, durante il sopralluogo per il percorso da fare sabato 11 marzo tra il bosco del Sasseto e il sentiero della Salara, mi sono sentita come Proust che sgranocchiava sognante la sua Madeleine. Come spesso accade, sono gli odori a darmi le sensazioni più intense e a catapultarmi in luoghi e momenti diversi da quello…